Alidays: crescita e investimenti sulle Maldive

251

Costante incremento nel volume di passeggeri e, soprattutto, affinamento della qualità di servizi e trattamento, in sintonia con la linea high end di Glance: le Maldive rappresentano, per Alidays, un laboratorio dell’eccellenza, la destinazione che, per le sue caratteristiche distintive, più di altre sta permettendo al Tour Operator di perfezionare e coronare la propria vocazione a confezionare viaggi impeccabili.

Ruolo fondamentale, in questa crescita che coinvolge, generalmente, tutta l’area geografica
dell’Oceano Indiano, riveste il reparto booking, composto da consulenti esperti e preparati, capaci di evidenziare, di ogni isola, atollo e hotel, le caratteristiche specifiche e peculiari, così da sottoporre all’Agente e al Viaggiatore la più vasta gamma possibile di soluzioni made to measure.

A ciò si salda l’altra anima del progetto Glance e della filosofia Alidays, incline alla narrazione, alla valorizzazione del patrimonio naturalistico e storico di ciascuna destinazione, anche di quelle che, in apparenza, sembrerebbero mete d’interesse semplicemente balneare.

Fattore decisivo nello sviluppo del comparto Maldive è inoltre la sinergia, molto attiva sul fronte del marketing e della comunicazione, che lega Alidays alle principali catene alberghiere presenti nell’arcipelago, come Four Seasons, Crown & Champa, Conrad, nonché ai resorts più apprezzati dal mercato italiano, ad esempio Kanuhura, Vakarufalhi e The Sun Siyam Iru Fushi.

In tale sviluppo del segmento Maldive s’inscrivono il nuovo servizio, attivo da gennaio 2019, che si avvale di un assistente in esclusiva, parlante italiano e residente in loco, incaricato di accogliere i clienti in arrivo e in partenza e di garantire assistenza telefonica 24 h/24 e 7 giorni/7, e il recente Fam Trip direzionale, accompagnato da Davide Catania (Amministratore Unico) e Stefano Berti (responsabile di tutto il settore booking di Alidays), durante cui i più importanti partner di Alidays hanno visitato l’Atollo di Baa (Four Seasons at Landaa Giravaruu) e quello di Lhaviyani (Hurawalhi Island Resort), prima di chiudere a Doha: l’educational, intitolato “Sambuq” dal nome della tradizionale imbarcazione del Golfo Persico e dell’Oceano Indiano, ha coniugato ai momenti di relax un percorso di scoperta ecologica e culturale: eccellenza e racconto, l’anima di Alidays.