Alberghi per la Gioventù, altri 10mila pernottamenti per scoprire l’Italia

392

Fino al 28 febbraio, torna nuovamente operativa la campagna di comunicazione #ScopriGratislItalia voluta lo scorso anno dalla rete italiana degli Alberghi per la Gioventù Italiani-AIG, con l’obiettivo di destagionalizzare l’offerta turistica.

Anche nel 2019, dunque, le strutture facenti parte della rete, rimettono a disposizione altri 10.000 pernottamenti a costo zero. Gli interessati (che dovranno comunque essere tesserati AIG o HI, l’Associazione internazionale di cui fa parte AIG) avranno la possibilità di prenotare un soggiorno gratuito in un Albergo per la Gioventù, per una notte (con possibilità di estendere il soggiorno a pagamento) corrispondendo il solo rimborso tecnico (massimo euro 2,50) e le eventuali tasse di soggiorno. Ogni servizio opzionale (prima colazione, pasti, asciugamani) resta a carico dell’ospite, e sarà saldato presso la struttura scelta.

Si può scegliere liberamente il giorno gratuito in cui si intende soggiornare e, come detto, almeno con una settimana di anticipo, indicarlo. Ogni soggiorno potrà essere esteso secondo le proprie esigenze, corrispondendo la quota relativa agli eventuali giorni extra, direttamente presso la struttura scelta. La gratuità, si riferisce generalmente alla sistemazione in camera multiletto. Qualora si avessero esigenze diverse, la differenza di tariffa sarà eventualmente saldata direttamente sul posto.

Queste le strutture che attualmente aderiscono all’iniziativa: Alezio (Lecce) – Ostello Salento; Alpignano (Torino) – Cascina Govean; Bergamo – Nuovo Ostello di Bergamo; Bisceglie (Barletta Andria Trani) – B&B Antico Granaio; Bisceglie (Barletta Andria Trani) – B&B Villa Garden; Bisceglie (Barletta Andria Trani) – Affittacamere Palazzo Lupicini; Castelfiorentino (Firenze) – Locanda d’Elsa; Cagliari – Hostel Marina;Firenze – Ostello Villa Camerata; Genova – Ostello Genova; Grosseto – Grand Hotel Impero Spa&Resort; Lecce – Urban Oasis Hostel; Milano – Ostello Piero Rotta; Napoli – Ostello Mergellina; Noto (Siracusa) – Ostello Il Castello; Palermo – A Casa di Amici; Perugia – Ostello Mario Spagnoli; Perugia – Ostello Villagiardino; Policoro (Matera) – Circolo Velico Lucano Openvillage; Potenza – Ostello Il Volto; Ragusa – Sanvito Hostel; Roma – Alessandro Downtown Hostel; Roma – Alessandro Palace; San Donato di Ninea (Catanzaro)- Ostello Kairos; Torino – Ostello Torino; Ugento (Lecce) – Ostello Diffuso Scoglio di Pirro; Vicenza – Ostello Olimpico.

“È con grande piacere e nuova soddisfazione – spiega Filippo Capellupo, presidente nazionale di AIG – che rilanciamo questa significativa iniziativa che lo scorso anno ha registrato un grande successo e un generale apprezzamento. Lo facciamo non tanto per proseguire l’azione promozionale della nostra associazione, ma dare ancora idare fiato al turismo italiano, che ne ha sempre bisogno, e per rilanciare la pratica della mobilità, della scoperta del territorio, dell’incontro e dell’aggregazione come vere opportunità di crescita, e quali fattori fondamentali per la ‘buona salute’ e la vitalità del nostro Paese”.

Il segretario nazionale di AIG Carmelo Lentino, osserva: “La pratica del turismo aperta a tutti, alla portata di chiunque, è una conquista dei tempi moderni. Un ‘servizio’ che oggi è diventato giustamente anche un ‘diritto’. Viaggiare, conoscere, scoprire: dovunque, semplicemente, e soprattutto a costi sostenibili, è una vera necessità dei nostri giorni. In ciò, la funzione e il ruolo che svolge la nostra rete associativa in Italia, in collegamento con quella di altri 80 Paesi, è più che mai in evidenza. In tempi di perdurante e quasi cronica crisi, e di difficoltà costanti, l’accoglienza a basso costo, per tutti, e in tutto il Paese, è più che una occasione di svago. E’ un fattore fondamentale per trovare entusiasmo e stimolare l’economia”.

Ecco, allora, altri 10.000 pernottamenti gratuiti, voluti da AIG, l’Associazione che da sempre, dal lontano 1945, anno della sua Fondazione, ha l’organizzazione e la pratica del turismo nel suo dna e che ha sempre tenuto a difendere e promuovere il suo carattere di diritto e di fondamentale conquista della modernità.