Air Transat, merger con Air Canada possibile prima di maggio 2020

135

L’acquisizione di Air Transat da parte di Air Canada potrebbe avvenire nella primavera 2020.

Lo ha affermato Gilles Martin, direttore vendite e distribuzione lungo raggio di Air Transat, a margine della presentazione capitolina dei nuovi voli diretti Roma-Toronto dal prossimo primo novembre, novità assoluta nella stagione invernale dopo 32 anni di attività del vettore dall’Aeroporto di Roma Fiumicino.

“Il ministro dei Trasporti del Canada sta seguendo la transazione con esperti che hanno tempo per un report entro la fine di aprile 2020, quindi se tutto va a buon fine il merger potrebbe essere prima del prossimo maggio”, ha detto Martin, specificando che l’offerta per l’acquisizione di Air Transat è di “circa 750 milioni di dollari”.

“Quando si parla di Air Transat non si deve pensare soltanto alla compagnia aerea – ha sottolineato Martin – ma a tutta la struttura, che include anche il tour operator e le agenzie di viaggi, di proprietà o a noi molto vicine per rapporti di partnership: sono circa 400, presenti nelle principali città canadesi – ha concluso – mentre ammontano a circa 5.000 gli impiegati di Air Transat”.