A seguito della dichiarazione dello status di pandemia per il COVID-19 e delle relative direttive da parte dell’Unione Europea, della Grecia e di altri stati, che limitano fortemente la possibilità di viaggiare verso specifiche nazionalità o destinazioni, Aegean ha deciso di procedere con ulteriori drastiche misure di riduzione del suo network.

Nei prossimi giorni, e fino alla fine di aprile, la maggior parte dei voli del network internazionale sarà gradualmente interrotta, mentre la frequenza dei voli nazionali sarà significativamente ridotta.

“L’obiettivo primario della compagnia – spiega Aegean – continua a essere quello di contribuire al meglio alla soluzione della crisi sanitaria e di proteggere nel modo migliore i propri clienti e i propri dipendenti”.

Inoltre, in collaborazione con le autorità greche, Aegean ha operato ed è in grado di operare, se necessario, voli di rientro da destinazioni che sono state cancellate.

Aegean ha già introdotto una politica di modifica dei biglietti a costo zero per i passeggeri che desiderano prenotare in altre date. Inoltre, ai passeggeri i cui voli sono stati cancellati e che non vogliono prenotare subito, Aegean fornirà un voucher di un valore pari al biglietto originale. Il voucher potrà essere utilizzato su qualsiasi rotta di Aegean e di Olympic Air entro un anno dalla data di emissione.