Accor rende noto il suo ingresso all’interno della UN Global Tourism Plastics Initiative e l’impegno a eliminare totalmente la plastica monouso dai suoi alberghi entro la fine del 2022. Quello compiuto da Accor, da anni attivo nel campo della sostenibilità, è un passo fondamentale tanto per il Gruppo quanto per l’industria alberghiera; un passo che va verso l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale e intensificare gli sforzi per combattere l’inquinamento da plastica degli oceani e del resto del pianeta.

“Siamo consapevoli delle ricadute che i nostri comportamenti hanno sul pianeta, ragion per cui avvertiamo come nostra particolare responsabilità offrire benefici tangibili per i nostri collaboratori, ospiti, fornitori, partner e per le comunità dove operiamo”, afferma Sébastien Bazin, Presidente e CEO di Accor. “La nostra coscienza e la nostra responsabilità sociale devono spingerci a essere sempre più consapevoli, coerenti e concreti”.

Uno degli obiettivi primari di Accor, oltre che trovare delle valide alternative a favore dell’ambiente, è contribuire positivamente al cambiamento, che deve partire prima di tutto nella mente di ognuno, e prevede l’applicazione della logica delle 3R: Riduci, Riutilizza e Ricicla. Sarà la sede principale del gruppo a introdurre le nuove pratiche all’interno dei suoi hotel, rafforzando e supportando le iniziative locali e le diverse soluzioni per gli ospiti.

La Global Tourism Plastics Initiative, guidata dall’Environment Programme delle Nazioni Unite (UNEP) e da World Tourism Organization, in collaborazione con Ellen MacArthur Foundation, traccia i confini per quanto riguarda lo spreco di plastica e l’inquinamento. Governi e imprese, tra cui Accor, si impegnano per porsi obiettivi sempre più ambiziosi. Si lavora per eliminare gli oggetti di plastica che non sono indispensabili, per trovare alternative alla plastica che possano essere riutilizzate, riciclate e compostate, per mettere a disposizione soltanto ciò che possa avere un impatto positivo non solo sull’ economia, ma anche e soprattutto sull’ambiente.

“I nostri sforzi non si fermano qui. Vogliamo distinguerci per la capacità di operare sempre all’insegna dell’innovazione. Ogni giorno, infatti, cerchiamo nuovi modi per farlo, riducendo l’impatto che abbiamo sull’ambiente e insieme supportiamo le comunità locali nel loro quotidiano impegno per dar vita ad un futuro più sostenibile”, ha dichiarato Sébastien Bazin. “Teniamo fede alle nostre promesse e siamo estremamente grati ai nostri team di lavoro di tutto il mondo che condividono la nostra missione: offrire ai nostri ospiti un mondo che sia per loro perfetto e sano, sia quando viaggiano con noi, sia quando non lo fanno”.