Al via a Roma martedì 21 gennaio l’anno della cultura e del turismo Italia – Cina 2020 alla presenza del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, e del Ministro della Cultura e del Turismo cinese, Luo Shugang.

Nell’ambito di questa cerimonia, si terrà il Forum “La cooperazione internazionale nel settore turistico e culturale tra Italia e Cina: nuove prospettive”; l’inaugurazione della Mostra fotografica sui siti Unesco italiani e cinesi e il concerto della JuniOrchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e dei solisti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Repubblica Popolare Cinese.

Tre i panel tematici previsti all’interno dell’iniziativa del 21 gennaio. Il primo, “Dialogo tra civiltà e Comunicazione nel settore turistico”, avrà l’obiettivo di riflettere su come utilizzare la cultura per promuovere il turismo e diffondere la cultura. La Cina e l’Italia sono i Paesi con il più grande numero di siti UNESCO, cibo e cultura dei due Paesi influenzano il mondo intero.

Attenzione anche al tema “Turismo Intelligente in tempi di innovazione” con un focus particolare sulla promozione del turismo  tramite  le  nuove  tecnologie e lo sviluppo futuro del settore.

Ultimo approfondimento di giornata dedicato a “Contesto sociale e sviluppo del Turismo sostenibile”, con l’obiettivo di valorizzare nei rispettivi Paesi delle destinazioni turistiche alternative ai tradizionali circuiti, nell’ottica della promozione del turismo sostenibile, con particolare attenzione ai Borghi e ai siti Unesco, favorire lo sviluppo di strategie comuni per la promozione turistica e culturale, secondo le linee individuate dal Forum culturale Italia-Cina; promuovere il miglioramento degli standard di accoglienza specifici volti a facilitare la visita in Cina dei turisti italiani e in Italia da parte dei turisti cinesi.