Torna in Europa, per la seconda volta in 38 anni, il più importante evento mondiale sul turismo LGBTQ+: la Convention IGLTA. Sarà nel nostro Paese, dal 26 al 28 ottobre “IGLTA Milano 2022” la 38°Convention Mondiale IGLTA (International LGBTQ+ Travel Association) promossa da AITGL (Ente Italiano Turismo LGBTQ+) in collaborazione con ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo), Comune di Milano, Consolato USA e European Travel Commission.

In vista di questo storico evento si svolgeranno l’8 Aprile a Milano gli Stati Generali Europei del Turismo LGBTQ+ organizzati da  AITGL  sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, Federturismo Confindustria, Comune di Milano e IGLTA.

Scopo della giornata tematica sarà quello di avere una fotografia di settore e porre l’attenzione sul valore di questo mercato in Europa, sulle normative che lo riguardano, sulla sostenibilità sociale ed economica che ci attende.

Il turismo LGBTQ+  ha un fatturato di 2,7 miliardi di euro in Italia e oltre 75 miliardi di euro in Europa. Gli stati Generali si concentreranno in modo approfondito su questo comparto attraverso la presentazione di due nuove ricerche: dell’Università Bocconi e di Google. Saranno inoltre chiamati a intervenire eurodeputati, rappresentanti dell’industria, della distribuzione, dell’associazionismo e moltissimi enti del turismo internazionali. Questo anche in considerazione delle nuove  politiche dell’Unione europea incentrate sul turismo sostenibile e inclusivo. Sarà dunque occasione di confronto tra le politiche adottate dagli Enti di promozione turistica per giungere alla stesura e firma di un manifesto condiviso rivolto alle istituzioni pubbliche/private dei Paesi dell’Unione europea, da sottoporre alla Convention Internazionale del turismo LGBTQ+ di ottobre 2022 a Milano.

Il taglio del nastro  degli Stati Generali Europei del turismo LGBTQ+ è fissato alle 9.30 dell’8 aprile. Dopo il benvenuto dell’ospite Alessio Virgili, presidente di AITGL, interverranno: la presidente del Parlamento Europeo, Roberta Metsola, la direttrice Europa di UNWTO, Alessandra Priante, il sindaco di Milano, Beppe Sala,  il prefetto di Milano, Renato Saccone, l’assessora al turismo del Comune di Milano, Martina Riva, il presidente ENIT Giorgio Palmucci.

Seguirà il convegno: “L’Unione europea e le Politiche sul Turismo Sostenibile in ambito sociale ed economico”. Interverranno  eurodeputati della  Commissione TRAN e dell’intergruppo LGBTI tra cui l’onorevole Mario Furore, il segretario generale della European Tour Operator Association (ETOA) Tim Fairhurst, il vice presidente e coordinatore Europa di  IGLTA, Clark Massad. In questo panel hanno già confermato la presenza a nome delle imprese italiane, tra gli altri,  Marina Lalli, presidente Federturismo Confindustria, Ivana Jelinic, presidente Fiavet-Confcommercio  in rappresentanza di ECTAA per l’Italia.

Alle 11.00 ci sarà la presentazione delle ricerche  di mercato sul Turismo LGBTQ+ condotte da Google Italia e Università Bocconi.

Alle 12:20 sarà la volta della Tavola Rotonda sul Turismo LGBTQ+ in Europa a cui partecipano Enti del Turismo e  Convention and Visitor Bureau europei per valutare il posizionamento dell’Europa nel mondo rispetto ad altri Paesi occidentali e per redigere un manifesto comune europeo con linee di indirizzo sui temi dell’inclusività e dell’accessibilità nel turismo, da presentare durante la Convention Mondiale a Milano di Ottobre 2022. Hanno già aderito, oltre all’ENIT, con la direttrice marketing Maria Elena Rossi, gli enti di Germania, Spagna, Grecia, Malta, Brussels, Israele, Nizza, Penisola Calcidica e Macedonia Centrale.

Testimonial della manifestazione il giornalista e divulgatore scientifico  Alessandro Cecchi Paone.