Le compagnie crocieristiche hanno da tempo ripreso le operazioni e prevedono di recuperare pienamente i livelli pre-pandemici già nel 2023 per poi tornare a crescere in maniera stabile negli anni successivi. Una tappa importante di questo percorso avrà luogo a Genova dal 14 al 16 giugno con il CLIA European Summit, la prima conferenza europea della crocieristica organizzata dall’associazione delle compagnie di crociera (CLIA) con il supporto di Regione Liguria, Comune di Genova, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e Camera di Commercio di Genova. L’evento è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla presenza del sindaco di Genova Marco Bucci, del Direttore CLIA Italia Francesco Galietti, del Presidente della Camera di Commercio, Luigi Attanasio.

Ci saranno oltre 300 rappresentanti il gotha del crocierismo europeo e mondiale, oltre a membri del governo italiano e di altri Paesi e delle istituzioni nazionali e locali”, ha detto Francesco Galietti, Direttore CLIA Italia. “Questo primo summit europeo è un’occasione di confronto per definire approcci e soluzioni concrete alle sfide che abbiamo e avremo di fronte: transizione ecologica, turismo sostenibile, rapporti e sinergie con le comunità locali, nonché lo sviluppo di posti di lavoro e nuove rotte. Siamo felici si svolga in Italia, il primo Paese di destinazione d’Europa per numero di passeggeri”.

“Nell’estate del 2020 da Genova è salpata la prima crociera del post lockdown – ha raccontato Marco Bucci, sindaco di Genova – un evento simbolico per tutto il Paese, in grado di restituire speranza in un momento difficile. Questo summit rappresenta qualcosa di simile, perché riconosce alla città l’importanza strategica nel settore della crocieristica italiana ed europea. Nel pre-pandemia eravamo tra i porti leader del Mediterraneo e sono certo che torneremo ad esserlo. L’amministrazione è pronta a fare la sua parte per favorire la piena ripresa del settore. Genova recupererà i livelli del 2019 nel 2023, ma anche di andare oltre visto che i dati di quest’anno sono già molto incoraggianti”.

Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria, ha mandato un messaggio: “la Liguria è la prima regione italiana per numero di crocieristi, anche grazie all’impegno delle istituzioni e al lavoro delle compagnie che qui hanno base. Questo appuntamento ci permette di consolidare le strategie e di essere pronti a cogliere le opportunità del post-pandemia. Dopo mesi di sofferenza il settore turistico è pronto a ripartire con numeri da record. In questi anni abbiamo lavorato per far diventare la nostra Regione una grande piattaforma crocieristica, con i suoi scali non più legati solo al traffico merci ma anche al turismo. Ora ci prepariamo a raccogliere i frutti”.

“Il nostro territorio è pronto ad accogliere i crocieristi in città, nei borghi e nell’entroterra, che si stanno aprendo sempre più a questo tipo di turismo, costruendo itinerari e proponendo sempre nuove esperienze turistiche, culturali ed enogastronomiche. Le nostre imprese dell’horeca, poi, aspettano con grande attenzione questo importante appuntamento per poter cogliere le opportunità d’affari offerte dal mercato crocieristico e portare anche a bordo delle grandi navi i sapori e i profumi della nostra Liguria”. Così Luigi Attanasio, Presidente Camera di Commercio di Genova

Le informazioni sul CLIA European Summit si possono trovare su www.cliaeusummit2022.com