|

Nuovo colpo al tour operating: chiude Viloratour!

A pochi giorni dal terremoto Valtur, il mondo del tour operating incassa un altro duro colpo. Il tour operator Viloratour ha annunciato la chiusura delle sue attività. Vittima anch’essa del momento critico dell’economia, l’azienda della famiglia Angelino ha visto affossare definitivamente le sue ambizioni dalle note vicende che hanno caratterizzato il 2011 nel Mediterraneo.
La notizia, che stando a voci di corridoio non giunge inattesa, è stata comunicata alle agenzie di viaggio con una lettera inviata nel fine settimana.
“Dopo trenta anni al servizio dei clienti e del settore – scrive l’operatore di Caivano – Viloratour si vede costretta ad interrompere la propria programmazione. Alla base di questa decisione, presa con grande amarezza ma con altrettanto grande senso di responsabilità nei confronti del mercato, la nostra presa d’atto di condizioni negative di contesto e aziendali non ulteriormente affrontabili: il crollo delle destinazioni del nord Africa, punto preminente della nostra programmazione annuale, il non soddisfacente andamento delle destinazioni del Mediterraneo – e in particolare dell’Italia – durante la scorsa estate la debolezza della domanda nazionale di servizi turistici legata alla recessione in atto, la difficoltà di accesso al credito per le imprese con la quale si combina – per la nostra azienda – un’esposizione rilevante nei confronti dei clienti/partner importanti. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che in questi anni hanno fatto sì che Viloratour potesse crescere, potenziarsi e conquistare la fiducia del mercato”.

8 Commenti per “Nuovo colpo al tour operating: chiude Viloratour!”

  1. Mi spiace molto…Spero solo che chi vi ha fatto GUADAGNARE, come minimo riceva il suo compenso SUDATO e MERITATO…Con questo passo e chiudo.

  2. maria antonietta

    Noi abbiamo pagato il viaggio e dieci ore prima è stato annullato…ma i nostri soldi?

  3. E’ un duro colpo e sono molto delusa ed amareggiata. Chi fa impresa ai livelli di un tour operator come Viloratour prende tutti i rischi del caso. Non dimentichiamo che tutto lo staff, tra impiegati e collaboratori stagionali, ha sempre composto una grande famiglia, e se Vilora chiude i battenti tante persone perderanno il proprio lavoro. Ci si sente un po’ orfani ed impotenti di fronte ad un evento così pesante. Nessuna esultazione o gioia per un concorrente in meno nel mercato. Viloratour ha dato lavoro a tanta gente e mi auguro solo che un giorno possa risorgere dalle sue stesse ceneri e ricominciare.

  4. Ho letto della chiusura del tour operator…e questo mi dispiace…
    Ma come mai sul suo sito ci sono ancora le offerte e per giunta per Capodanno? Hanno per caso dimenticato di cancellare il sito?

  5. Credo che abbiamo sospeso le vendite

  6. Ho appreso con estremo ritardo la triste notiza che mi ha lasciato veramente amareggiata. I viaggi organizzati con Viloratour, sulla quale contavo per organizzare due viaggi nel 2013, sono sempre stati nella mia esperienza di viaggiatrice di altissimo livello sia qualitativo che organizzativo. Rimpiango la disponibilità che difficilmente troverò altrove e l’accuratezza dei dettagli che i tour leader non hanno mai mancato di ricercare. Ho dei bellissimi ricordi dei viaggi fatti con Viloratour e davvero non posso dire lo stesso di altri operatori.

  7. Che peccato!! A Sharm sono stato trattato come un RE. Mi dispiace molto.

Lascia un commento

Ultimi Commenti

  • carla beccaria biggi: Da qualche anno ho inviato recensioni di posti che ho visitato sino a diventare consigliere...
  • Bruno Atzori: Strano detto da Renzi, che ha sostenuto che il turismo in Italia non è un’azienda, ma sono ben...
  • EZIO MARIA BIAGIOLI: Tutto molto giusto e corretto. Tranne la conclusione in perfetto stile politichese. Secondo me...
  • EZIO MARIA BIAGIOLI: Che dire? Che piove sul bagnato! Purtroppo è un Paese ormai alla frutta e chi dovrebbe...
  • Angioletto de Negri: E’ una vita che dico che non capiscono una mazza….Renzi licenziasse Franceschini che...