ciao
Home Tour Operator Royal Caribbean svela la nuova Spectrum of the Seas

Dopo un decennio di rapida crescita in Cina e lo sviluppo delle navi da crociera tecnologicamente più avanzate al mondo, Royal Caribbean International riscrive il concetto di crociera con il debutto di Spectrum of the Seas.

La prima nave della Classe Quantum Ultra – al momento in costruzione presso i cantieri Meyer Werft a Papenburg, in Germania – vedrà la prima area privata per gli ospiti delle suite, nuove tipologie di cabine, concetti gastronomici innovativi e straordinarie funzionalità ed esperienze, alcune delle quali mai viste prima in mare. Spectrum of the Seas può ospitare 4.246 ospiti in cabina doppia e 1.551 membri di equipaggio e, al suo debutto da Shanghai, nel giugno 2019, sarà la nave più innovativa ad aver mai navigato in Asia.ù

“Con il debutto di Quantum of the Seas, tre anni fa, a Shanghai, abbiamo rivoluzionato l‘idea di crociera in Cina. E lo stesso faremo con Spectrum of the Seas”, ha dichiarato Michael Bayley, Presidente e CEO di Royal Caribbean International. “L’arrivo della nostra attesissima unità di classe Quantum Ultra rappresenterà per l’industria crocieristica un salto, è il caso di dire, quantico, con particolare riferimento alla progettazione e alle esperienze di bordo, studiate su misura per gli ospiti cinesi”.

Creata specificatamente per il mercato cinese, Spectrum of the Seas offrirà tantissime nuove ed emozionanti esperienze, come Sky Pad, il trampolino bungee in realtà virtuale a poppa nave: imbracature e occhiali in VR trasporteranno gli ospiti in un altro tempo e su un altro pianeta. È un’esperienza adatta ai passeggeri di tutte le età, che chi preferisce guardare l’oceano con i propri occhi potrà fare anche senza gli occhiali.

A bordo di Spectrum of the Seas Royal Caribbean offrirà per la prima volta un’area dedicata alle suite, una zona privata all’estrema prua della nave sui ponti da 13 a 16, dove verranno ubicate le magnifiche luxury suite Golden e Silver. Gli ospiti accederanno con una speciale keycard e avranno ascensore privato e ristorante e lounge dedicati, oltre a una serie di servizi esclusivi, anche l’accesso a The Balcony – un sundeck privato dove rilassarsi – e a The Boutique, un’area commerciale dove prenotare shopping privati e personalizzati.
Per le famiglie che vogliono trascorre più tempo insieme, Spectrum of the Seas avrà per la prima volta a bordo la Ultimate Family Suite, una super cabina di 260 mq su due livelli, che può ospitare fino a 11 persone. La suite ha tre camere da letto, di cui una matrimoniale con un bagno panoramico lato nave per offrire una vista impareggiabile sull’oceano, e due camere aggiuntive per i nonni o altri membri della famiglia. I bambini hanno il loro spazio al piano superiore, con un divertente scivolo per raggiungere la zona giorno al piano inferiore. Tutti i membri della famiglia possono trascorrere del tempo insieme nella sala dedicata, con attrezzature audio surround per una serata di karaoke, film o videogiochi.

Il ristorante principale di Spectrum of the Seas sarà su tre livelli, con 1.844 posti a sedere e un menu à la carte composto da specialità cinesi e occidentali diverse ogni giorno. Per gli ospiti che cercano una soluzione più informale, il Windjammer Marketplace – 20% più grande rispetto alle unità di Classe Quantum – offrirà un’ampia scelta di piatti orientali e occidentali.
Per una serata speciale, sulla Royal Esplanade, il nuovo ristorante Sichuan Red proporrà l’autentica cucina della provincia cinese del Sichuan. A bordo, naturalmente, non mancano i popolari ristoranti firmati Royal Caribbean, tra cui il Wonderland Dadong, nuovo avamposto dello chef cinese Dong Zhenxiang, celebre per la sua anatra arrosto; Jamie’s Italian dello chef britannico Jamie Oliver; la cucina giapponese di Izumi e il Chops Grille. Sempre sulla Royal Esplanade sarà la nuova sala da tè e caffetteria Leaf and Bean, che proporrà una raffinata selezione di autentici tè cinesi, caffè e dolci cinesi e occidentali sempre appena sfornati.

Novità per Royal Caribbean e un primato per Spectrum of the Seas è lo Star Moment, un vivace locale dedicato al karaoke, mentre all’interno del SeaPlex – il più grande centro coperto sul mare per lo sport e il divertimento, con pareti e pavimento in realtà aumentata – troverrano posto autoscontri, pista da pattinaggio, pallacanestro e altre divertenti attività da vivere in famiglia. Altre innovazioni che gli ospiti troveranno a bordo sono North Star, una capsula di vetro che porterà gli ospiti a quasi cento metri sopra l’oceano; RipCord di iFly, il simulatore di paracadutismo e FlowRider, il simulatore di onde per praticare il surf. E poi ancora il Two70, dove le ampie vetrate dal pavimento al soffitto offrono viste mozzafiato a 270 gradi sull’oceano.
La location porta la firma di Vistarama, la tecnologia che trasforma le finestre panoramiche in una superficie di proiezione larga 30 metri e alta 6 metri per incredibili spettacoli digitali. Inoltre, la sala è dotata di sei agili Roboscreen che eseguono performance a sorpresa in ogni crociera. Alti più di 2 metri sono controllati da braccia robotiche; si muovono con agilità e creano scenografie innalzandosi e volteggiando da soli o in gruppo Un luogo all’avanguardia, unico, ideale per rilassarsi di giorno che di notte si trasforma in un contesto multimediale e coinvolgente.

Nel 2019 Royal Caribbean offrirà in Asia una gamma più varia di crociere, che include nuovi e più lunghi itinerari, con destinazioni che verranno scalate per la prima volta, crociere “weekend break”, crociere invernali verso destinazioni tropicali e speciali crociere in occasione di festival e vacanze, alla scoperta di culture e tradizioni. Gli ospiti possono già scegliere tra 27 itinerari unici, con 23 destinazioni in tre paesi, con partenza dai porti di Shanghai, Tianjin, Hong Kong e Shenzhen.

Nell’aprile 2019, il debutto di Spectrum of the Seas sarà la crociera Global Odyssey, 51 notti da Barcellona a Shanghai, con scali in 13 paesi diversi: tra questi, l’Italia, dove Spectrum of the Seas visiterà i porti di Roma e Napoli subito dopo aver lasciato la Spagna. Gli ospiti che hanno meno tempo a disposizione possono anche scegliere di navigare una o più delle cinque tratte che compongono la Global Odyssey.

Una volta giunta a Shanghai, nel giugno 2019, Spectrum of the Seas proporrà itinerari inediti con scali in nuovi porti, come Hakodate e Niggita, in Giappone, Ilocos nelle Filippine e Vladivostok, in Russia. Nell’inverno 2019, la nave si riposizionerà a Hong Kong. Contemporaneamente, la Quantum of the Seas farà la sua stagione d’addio salpando da Shanghai prima di trasferirsi a Tianjin nell’estate 2019. Infine, la Voyager of the Seas tornerà a Hong Kong e Shenzhen per l’estate e proporrà crociere in Vietnam, Giappone e Filippine.

Articoli simili

Lascia un commento