ciao
Home Enti del Turismo Nuovo record per Abu Dhabi: arrivi internazionali oltre 4.4 milioni nel 2016

giornaledelturismo_abudhabi-recordSecondo i dati raccolti da Abu Dhabi Tourism & Culture Authority, (TCA Abu Dhabi), il 2016 è stato un anno da record per i visitatori ad Abu Dhabi.

Più di 4.4 milioni di arrivi con una crescita dell’8% rispetto al 2015. Le statistiche analizzate  attraverso  i pernottamenti, la lunghezza media di soggiorno e i ricavi hanno ottenuto ottimi risultati, registrando un numero di 12.031.628 di guest night.

I dati sul record degli arrivi 2016 sono stati ufficializzati durante l’OverseasOffices Summit con tutti i rappresentanti degli uffici TCA all’estero e dell’industria turistica. Giunto alla 6ˆ Edizione, l’OverseasOffices Summit è l’appuntamento annuale cruciale dove i più importanti operatori del settore incontrano e identificano le opportunità di business nei vari mercati internazionali.

“Questo risultato eccezionale dimostraun crescente appeal dell’Emirato a livello internazionale, così come il continuo successo nel posizionare Abu Dhabi come una destinazioneglobale di alto livellograzie alla possibilità di fare esperienze uniche, esplorare un ricco patrimonio culturale, scoprireillimitate opportunità per le famiglie, il tempo libero ed eventi MICE”, dichiara S.E. Saif Saeed Ghobash, Direttore Generale, TCA Abu Dhabi.

“I nostri mercati esteri principali continuano a performare bene. Anche nel 2017 saremo impegnati a espandere il nostro turismo e gli eccezionali asset culturali puntando a una crescita nel settore del turismo, facendo leva anche sul sostegno di partner cruciali per creare nuove opportunità per i visitatori internazionali e garantire i più elevati standard di ospitalità, per il Business e il Leisure”, ha aggiunto.

L’India mantiene la sua posizione di mercato internazionale più importante per Abu Dhabi con una crescita del 15% con 323.388 hotel guest,il Regno Unito con la sua seconda posizione (continua a essere il primo dei mercati europei) ha registrato 238.167 visitatori, infine la Cina occupa il terzo posto, con una crescita del 31% aiutata anche dall’ottenimento del visto all’arrivo in aeroporto. L’Italia ha chiuso il 2016 al terzo posto tra i mercati europei, dopo UK e Germania, con 65.367 arrivi.

La crescita dei visitatori negli alberghi è stata registrata in tutto l’Emirato. La città di Al Ain ha registrato un aumento in termini di arrivi e notti rispettivamente da 426.820 a  849.589. La regione occidentale di Al Gharbia ha raggiunto risultati particolarmente impressionanti, con un incremento del 51% per durata media di soggiorno da 3.24 notti, così come un aumento di occupazione pari al 68% per 390.078 hotel guest.

Guardando al 2017, l’emirato è pronto a sfruttare un crescente numero diasset turistici e culturali, al fine di cogliere le opportunità in tutti i settori chiave. Il lancio della campagna istituzionale di TCA Abu Dhabi “Your Extraordinary Story” ha già raggiunto un successo incredibile, mettendo in luce l’identità e il fascino unico dell’emirato.

L’offerta di nuove esperienze e attrazioni come Wahat Al Karama e il recente programma annunciato delle attività di AlAin associata con apertura al pubblico delle Oasicome primo sito Patrimonio Mondiale dell’UNESCO degli EAU, hanno ampliato l’appeal di Abu Dhabi, che viene promosso anche da campagne stagionali ed eventi come l’Abu Dhabi Summer Season, Abu Dhabi Food Festival e Abu Dhabi Art.

Una crescita importante è attesa anche nel MICE e nel turismo crocieristico che contribuiscono alla crescente domanda per i 169 hotel e apart-hotel, +3% rispetto all’anno precedente superando per la prima volta la soglia delle 30.000 camere.

S.E.SaifSaeedGhobash, ha aggiunto: “Questi risultati impressionanti in tutto il settore turistico sono stati resi possibili grazie al coinvolgimento di tutti gli stakeholder e al loro instancabile sostegno. Il nostro obiettivo è di rafforzare ulteriormente queste partnership nel 2017, puntando a condividere sempre più iniziative in futuro”.

Articoli simili

Lascia un commento