ciao
Home Mice Nuovi soci, sponsor e partner nel Convention Bureau Napoli

Aumentare il numero dei partecipanti per essere sempre più rappresentativi della città e più competitivi nel mondo del MICE. Con questo obiettivo il Convention Bureau Napoli (CBN) entra sempre più in rete con il territorio e coinvolge nuove ed importanti realtà.

Una crescita costante sia in termini numerici che qualitativi per il CBN. Così non sorprende l’ingresso, fra i soci, del Grand Hotel Parker’s, uno dei più prestigiosi cinque stelle della città. Antonio Maiorino, direttore della struttura sottolinea che “è doveroso essere presenti in questo importante network perché sempre più la nostra città necessita di un processo organico e condiviso per la sua promozione nel mondo. Napoli, dunque, non solo come luogo d’arte e di bellezza, ma anche luogo di efficienza e di offerta strutturata per il segmento congressuale e i grandi eventi. Un approccio che il Convention Bureau Napoli ha già ben avviato”.

Il CBN arricchisce la sua proposta potendo annoverare fra i suoi soci anche Alfonso Scuotto Group srl – Allestimenti Napoli, azienda leader nel settore congressuale, che affonda le sue radici in un’antica attività risalente all’800. Proprio Alfonso Scuotto ci spiega come “le sinergie sono importanti e devono essere reali, però ognuno deve mantenere la sua specializzazione per offrire un servizio sempre di qualità. Più il paese è unito, gioioso e ricco, più si organizzano eventi. Il CBN lavora per questo e deve diventare sempre più rappresentativo offrendo servizi a 360°.

Nuovo socio anche le Terrazze Paradiso Srl, con il suo brand Galà Eventi, società specializzata nei settori della ristorazione per eventi, congressuale, alberghiera e privata. Il suo direttore commerciale, Paolo Tortora, sostiene come “un evento si configuri come un vero e proprio “sistema” che, per essere di successo, richiede la compresenza di molteplici ed eterogenei protagonisti. Per questo sostenere il CBN è apparso come una diretta conseguenza di questa idea di network che vogliamo contribuire a far crescere”.

Non solo però nuovi soci, ma anche un nuovo sponsor prestigioso: la Temi SpA franchisee, esclusivo per Napoli e provincia, della GLS Italy Spa, che con la sua attività di operatore logistico globale può rendere disponibili i suoi servizi per sostenere gli organizzatori di congressi ed eventi fieristici, i collaboratori e gli utenti finali. Può, inoltre, offrire un servizio di trasporto bagagli agli ospiti del Congresso ed eventi fieristici.

L’offerta del CBN cresce anche grazie ai nuovi partner: luoghi di grande rilievo culturale e turistico che hanno deciso di mettersi in rete per allargare la loro proposta ad un mercato in espansione:

Le Gallerie d’Italia, in particolare nella sede napoletana di Palazzo Zevallos Stigliano, sono nate per condividere con il pubblico il patrimonio d’arte di Intesa Sanpaolo e, proprio nel museo di Napoli, ospitano l’ultimo dipinto di Caravaggio. Michele Coppola, Responsabile Attività Culturali Intesa Sanpaolo, dichiara che “In una visione aperta e innovativa di spazio culturale, le Gallerie sono diventate luogo di incontro e sede di iniziative che contribuiscono alla valorizzazione dell’arte e della cultura del territorio. Rientra in questa logica l’intesa con il Convention Bureau Napoli, ancora una volta segno della forte vocazione della Banca alla promozione della città”.

Gianluca Minin, responsabile degli scavi della Galleria Borbonica, rileva l’importanza di mettere le persone giuste al posto giusto, “quando accade si sviluppano sinergie che creano benefici e indotto non solo per il comparto turistico o congressuale, ma per l’intera città. È con questo spirito che abbiamo scelto di essere partner del CBN. Una realtà che mostra una concreta voglia di costruire qualcosa di produttivo”.

Il direttore artistico del Museo Civico Filangieri, Guido Cabib, lo descrive come un luogo di incontro polivalente che si allarga, dall’arte, all’industria o all’artigianato, proprio per valorizzare il suo fondatore: Gaetano Filangieri principe di Satriano. Proprio questo spirito polivalente lo rende un luogo perfetto per l’offerta del CBN.

La crescita del Convention Bureau di Napoli è il chiaro segnale di una crescita complessiva del settore congressuale della città. Da questo deriva la necessità di strutturare un’offerta completa non solo dal punto di vista logistico o organizzativo, ma anche finanziario, strategico e promozionale, per rendere sempre più sostenibili i costi di realizzazione degli eventi e proporre Napoli come una perfetta sede di congressi nazionali ed internazionali.

Articoli simili
0 162
0 210

Lascia un commento