|

Celli: “Rafforzare il marchio Italia e puntare sull’identità nazionale”

“Le prospettive turistiche dell’Italia passano prima di tutto dal recupero di credibilità e ruolo della governance. È sui prodotti che ci giochiamo la reputazione internazionale e su questi dobbiamo lavorare”. Lo ha dichiarato il presidente dell’Enit Pier Luigi Celli nel corso di un suo intervento a  Rimini, in occasione di TTG Incontri. “Dobbiamo far funzionare le cose con ciò che abbiamo – ha aggiunto Celli – consapevoli che i milioni di euro da investire sono solo18 mentre uno dei nostri principali competitor, la Spagna, ha messo a disposizione del turismo nazionale qualcosa come 430 milioni. E anche noi, come tutti, dobbiamo puntare sull’identità nazionale, rafforzando il marchio Italia”. A sostegno della sua idea, il presidente dell’Enit ha ricordato a chi sostiene la necessità di una identificazione dei prodotti più legata ai singoli territori, che per i turisti stranieri Venezia è in Italia, non in Veneto. “Rispetto alle ipotesi di annessione delle competenze turistiche al Ministero degli Esteri dico che abbiamo bisogno di infrastrutture prima che di accorpamenti che, da soli non servono. Ci stiamo attivando con il Piano Strategico Nazionale, discusso e condiviso con le Regioni che sono il nostro principale riferimento territoriale per i prodotti. Ritengo quindi sbagliato parlare di titolo V della Costituzione e di ritorno delle competenze in materia turistica al governo centrale”.

Lascia un commento

Ultimi Commenti

  • francesco: Con questa campagna pubblicitaria pensano di “cancellare” tutti i loro difetti del passato???...
  • Andrea: Caro ministro lei pensa al futuro con ottimismo ,E il presente MUORE sotto i vostri occhi !!!!! NOI le stiamo...
  • francesco: ma davvero pensano che il turismo si promuova grazie all’Enit o enti del turismo? L’italia non...
  • GG: Molta gente si riempie la bocca di “incoming” e promozione dell’Italia all’estero. Mi va...
  • Mansi: la colpa e dei tour operator noi eravamo 26 persone che dovevamo partire il 02 /03/2014 la sera prima la...